Le 11 regole per una barba perfetta.

La BARBA è sempre stata il vezzo di noi uomini, simbolo di virilità e di bellezza fin dall’antichità (basti pensare agli antichi Assiri o ai filosofi del mondo ellenico).

Negli ultimi due anni la barba è diventata un vero e proprio trend, ma non tutti sanno che, come qualunque altra parte del corpo necessita di cura.

IGIENE ed IDRATAZIONE sono le due parole chiave per la sua cura ed ecco perchè per iniziare voglio parlarvi di alcuni prodotti e passaggi utili:

  1. SAPONE DETERGENTE: la detersione della barba è il punto di partenza.

Utilizzare un buon sapone permetterà anche alle barbe più ispide di risultare più morbide, donerà una lucentezza naturale al pelo ed eviterà irritazioni della pelle e fastidiosi pruriti (il più delle volte dovuti , appunto, ad una cattiva igiene).

I saponi possono avere svariate fragranze ma, la cosa importante è non utilizzare profumazioni troppo diverse rispetto ai prodotti che utilizziamo tutti i giorni.

E’ consigliabile lavare la barba quotidianamente ma applicare il sapone non più di 2-3 volte a settimana. L’abuso di un prodotto estraneo al nostro corpo ,anche se naturale, rischia ,infatti, di irritare la pelle e di rovinare il pelo rendendolo crespo.

  1. PASTA ESFOLIANTE LAVABARBA: per coloro che preferiscono portare la barba molto lunga o che presentano problemi di dermatite nella zona del viso, una valida alternativa al sapone detergente può essere una pasta esfoliante, che grazie ai suoi granuli facilita la rimozione  della pelle morta in superficie.

È possibile ricreare la pasta esfoliante utilizzando dello zucchero misto al sapone o ad una crema anche se è preferibile acquistarne una preconfezionata.

Per quanto riguarda la pasta anche questa va adoperata massimo 1-2 volte a settimana applicando una noce di prodotto e lavando bene per evitare di lasciare residui .

  1. MILITARY BRUSH: un altro prodotto indispensabile è la spazzola da barba che ne aiuta la pulizia non limitandosi solo a pettinare e lucidare il pelo ma agendo anche come valido esfoliante per la cute.

La barba va spazzolata energicamente più volte al giorno  (quantomeno ogni mattina e dopo averla lavata).

  1. PETTINE: esistono anche pettini per la barba che non possono sostituire l’utilizzo della spazzola ma servono soprattutto per coloro che vogliono ottenere un effetto ordinato.

Consiglio poi, per chi ha la barba riccia di non adoperare mai un pettine a setole troppo strette e in ogni caso (quindi per tutti i tipi di barba) di pettinarla solo in fase di asciugatura e mai da asciutta in quanto rischiate di strapparvi i peli dal viso!.

  1. TONICI-OLI-BALSAMI SENZA RIUSCIACQUO: l’idratazione è fondamentale sia per la pelle che per il pelo ma l’importante è non abusare di questi prodotti e soprattutto non mischiare profumazioni troppo diverse.

come radersi

Il disegno della vostra barba andrà a modificare in meglio o in peggio il vostro viso. Non tutti i volti ,infatti, sono indicati per tutte le tipologie di barbe.

Vi lascio alcuni piccoli consigli per la RASATURA.

  1. VISO ALLUNGATO: Se avete un viso allungato, tendenzialmente è preferibile mantenere una barba voluminosa cosi da aumentare l’orizzontalità del vostro volto.
  2. EVIDENZIARE GLI ZIGOMI: Se avete degli zigomi poco pronunciati,  è consigliabile , per metterli in risalto, alzare la linea di definizione lungo lo zigomo stesso. La barba deve seguire sempre la volumetria del vostro volto, ricollegandosi ai baffi senza creare troppo distacco ma formando una v accennata con questi.
  3. VISO ROTONDO:  un viso pieno può sembrare più magro con la barba ma se ne avete una troppo riccia sarà meglio mantenerla corta poiché troppo spesso rischierebbe di farvi sembrare ancora più incarni.
  1. AUMENTARE LA DEFINIZIONE: Radere sempre la barba nella zona in prossimità del collo per ottenere un effetto più pulito
  2. PELURIA: Quando radete la parte sullo zigomo e le guance è importante non salire mai troppo col rasoio altrimenti richierete  di trasformare la peluria in barba.
  3. NO AL CONTROPELO: Il sesto punto è il punto più importante in quanto non bisogna mai radere la barba in contropelo e dovrete sempre utilizzare un buon dopobarba in modo da idratare la pelle dopo la rasatura ed evitare peli incarniti e brufoli. Utilizzate sempre dell’ acqua calda quando vi radete cosi da aprire i pori e facilitare la rasatura e accorciate sempre i peli prima di radervi con un rasoio manuale.

 

Articolo di Raffaello Ante Andreola Giannelli

Raffaello Ante Andreola Giannelli

The MEN behind Men of Monday.
“Amo viaggiare, adoro il mondo della moda e del design, mi sento affine alle arti in genere compresa la musica.
Ho vent’ anni e frequento il terzo anno di Ingegneria Edile ed Architettura all’ Università di Salerno che è anche la mia città.
Oltre allo studio e a tante altre attività, ho scelto di intraprendere questa bellissima esperienza sul blog di MyAntonella, perché volevo ritagliarmi uno spazio tutto mio dove poter condividere con voi tutte le mie passioni concentrandomi sul mondo maschile con le sue varie sfaccettature: dal beauty alla moda, con outfit e piccoli consigli per avere sempre un look impeccabile.”

3 Comments
  1. Ciao Daniel, innanzitutto grazie per il tuo interesse! Hai letto bene, tra breve uscirà la nostra linea completa di prodotti per prendersi cura della nostra amata barba. Mi perdonerai ma preferisco farti una sorpresa, son sicuro apprezzerai ?? All uscita ti contatterò per inviarti un omaggio con piacere. A presto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>