Verona random diary part 2 (day three)

Gli ultimi attimi, le ultime ore, le (uniche ed) ultime lacrime, gli ultimi sorrisi in questa magica città li ho conclusi con una lista speciale, quella della mia amica Silvana. Silvy ha vissulto a Verona per tanti anni ed è una di quelle tipiche persone che quando parla riesce a prenderti totalmente , sopratutto quando, l’argomento riguarda qualcosa che lei ritiene speciale e Verona per Silvy lo è. Per la prima volta oltre che attraverso i miei occhi credo di aver visto dei luoghi anche attraverso gli occhi di qualcun’altro (i suoi) ed è stato bellissimo e più emozionante di quanto io riesca a raccontare. Ho lasciato alcuni dei suoi luoghi preferiti (Castel vecchio, Giardino Giusti e il Cappa cafè) alla fine proprio perchè immaginavo potessero essere i più belli e così è stato. Alla fine proprio lì al Cappa cafè dove il suo itinerario finiva ho deciso di concludere anche il libro di Romeo e Giulietta che ho portato con me per tutti e quattro i giorni. La fine di un libro speciale meritava un luogo altrettanto speciale e ho concluso Verona così come volevo in una pasticceria tipica, con un’ultima passeggiata tra me e me, tra delle emozioni speciali, tra le ultime pagine di due che l’anno fatta facile ad innamorarsi ma poi hanno scoperto cos’è davvero amore ed abbracciando per l’ultima volta la mia Alì che il vero amore l’ha trovato e lo vive ogni giorno. Ad oggi posso dirlo, Verona come Siviglia ha un po’ di me e io avrò per sempre dentro un po’ di lei.

Antonella Leone

Blogger, stundente di vita e sognatirice a tempo pieno. Io: 23 anni e tanti sogni. Si dice che nella borsa di una donna ci sia sempre tutto ma nella mia spesso ci sono solo un paio di cuffie, un iphone e una canon con cui mi diverto a fotografare il mondo, catturare i momenti e le sfaccettature di ciò che amo.

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>